Per superfici omogenee.

PLAFIZ 211

Migliora l'omogeneità del massetto e delle superfici. PLAFIZ ha un forte effetto plastificante, ha un'ottima capacità di ritenzione idrica e contrasta gli effetti adesivi indesiderati.

Massima qualità:

  • Fortemente plastificante
  • Buona capacità di ritenzione idrica
  • Contrasta l'effetto adesivo

Campi di applicazione:

  • Per la realizzazione di massetti cementizi compositi e galleggianti facilmente levigabili e asportabili
  • Produzione di massetti riscaldanti ad alta efficienza

Colore

Marrone scuro

Forma

Liquida

Densità (a +20°C)

1,15

Materiale di lavorazione

+5 °C fino a max. +28 °C

Durata di conservazione

Circa 12 mesi - conservare al riparo dal sole e dal gelo

Imballo

Tanica monouso in PVC: 20 kg netto

Istruzioni di lavorazione per i professionisti del massetto

Miglioramento dell'omogeneità del massetto. Fortemente plastificante con buona capacità di ritenzione idrica che contrasta l'effetto adesivo. Miglioramento delle superfici.

Per la produzione di massetti cementizi facilmente levigabili e lisciabili in aderenza, su strato separatore e flottante nonché per la realizzazione di massetti termici.

PLAFIZ 211 è compatibile con cementi CEM I e CEM II secondo la normativa DIN EN 197. La composizione chimica di PLAFIZ 211 non influisce sulle proprietà dei materiali dei tubi di riscaldamento e può quindi essere utilizzata su tutti i sistemi di riscaldamento a superficie conformi al DIN.

Devono essere osservate le norme pertinenti, in particolare quelle dei DIN 18 353, DIN EN 13813 e DIN 18560, nonché i regolamenti tecnici e le regole del settore riconosciute. Per i massetti termici, si applicano anche le norme EN 1264-4 e le informazioni tecniche "Coordinamento dell'interfaccia per le costruzioni di pavimenti termici", Associazione centrale per i sanitari, il riscaldamento, il condizionamento dell'aria, St. Augustin e le schede informative pubblicate dalla ZDB in relazione alle costruzioni di pavimenti termici.

PLAFIZ 211/2000 non dev'essere utilizzato insieme ad altri additivi che ad esempio, provocano produzione di pori d'aria. Dosaggio: 50 ml = 250 ml / m³ per impasto, notare la riduzione dell'acqua. Aggiungere PLAFIZ 211/2000 alla prima acqua di impasto. Aggiungere quindi la quantità di acqua (senza PLAFIZ 211/2000) in modo da ottenere la consistenza di lavorazione preferita. Si sconsiglia l'aggiunta di PLAFIZ 211/2000 al fusto usato comunemente, in quanto sono possibili dosaggi errati ed effetti non controllabili alla malta del massetto. Sovradosaggi e / o valori di A / C elevati (> 0,7) possono compromettere la consistenza della malta fino al punto di essere inutile, aumentare il contenuto di vuoti d'aria nel massetto e quindi ridurre la resistenza. PCT consiglia la posa di impasti di massetti che siano da umidi fino a materiale plastico rigido. Dopo essere stata disposta nel luogo di applicazione, la malta deve essere distribuita opportunamente, compattata secondo le regole professionali, livellata e, se necessario, anche lisciata. Si consiglia l'utilizzo di levigatrici, in quanto ciò consente di ottenere una qualità e una resistenze superiori. La realizzazione di giunti e dei giunti di dilatazione deve essere eseguita in conformità alle regole della professione riconosciute e alle informazioni contenute nelle norme e nei fogli di lavoro delle associazioni. Chiudere sempre bene i contenitori aperti e consumarli il prima possibile

In caso di posa del massetto all'esterno, è necessario adottare adeguate misure di protezione contro i raggi solari diretti, l'asciugatura troppo rapida e la pioggia (protezione dalla pioggia per almeno tre giorni dalla posa del massetto). Per la costruzione di massetti nei mesi caldi estivi si consiglia di procedere alla posa solo nelle ore del mattino.

Prima della posa dell'ultimo strato del pavimento, è necessario misurare l'umidità residua del massetto tramite la misurazione con igrometro a carburo.

PLAFIZ 211/2000 è un agente/additivo per la finitura del massetto Secondo le norme DIN EN 13818 e DIN 18560-1, l'utente deve eseguire le relative prove iniziali come parte integrante della dichiarazione di conformità. Inoltre, vi è l'obbligo di controllare regolarmente la produzione/fabbricazione del massetto e di conservarlo nel cosiddetto "manuale WPK". Queste prove iniziali sono generalmente richieste quando cambiano i materiali di partenza (sabbia e/o cemento e/o additivi) per la realizzazione del massetto. PCT supporta i suoi clienti in ogni momento. Si prega di contattare PCT in caso di domande.

I prodotti RETANOL® non devono essere dispersi nelle acque, nelle fognature o nel terreno. I contenitori completamente svuotati e aperti vanno smaltiti come materiale riciclabile.

Tutte le informazioni su questo prodotto si basano su una vasta esperienza pratica e sui test di PCT Performance Chemicals GmbH. Tuttavia, non è possibile individuare tutte le condizioni del cantiere e predisporre le corrispondenti specifiche di esecuzione. Si raccomanda pertanto di verificare l'applicabilità, l'adeguatezza e la fattibilità di queste informazioni e le rispettive misure fornite dai vostri test. PCT garantisce la correttezza del contenuto di queste informazioni sul prodotto, le proprietà descritte e l'effetto del prodotto. PCT si riserva il diritto di modificare le specifiche del prodotto. Nell'ambito del supporto di cantiere PCT, non si applica l'obbligo di verifica della corretta e adeguata applicazione delle procedure.